Suggerimenti di lettura

 

Gorizia nella Grande Guerra

Covaz_CopertinaUna descrizione della prima guerra mondiale vista attraverso gli occhi dei goriziani, che prende l'avvio proprio dalla notizia dell'attentato di Sarajevo, si trova nel libro di Roberto Covaz Gorizia nella Grande Guerra. Saggio in forma di racconto. Gorizia, LEG, 2014.

 

 

(Collocazione: 2014 i 197)

 

  

http://www.leg.it/index2.php/catalog/product/view/id/66426/s/gorizia-nella-grande-guerra/category/17/

 

La recensione del libro su "Il Piccolo" del 24 maggio 2014, p. 44.

http://ricerca.gelocal.it/ilpiccolo/archivio/ilpiccolo/2014/05/24/NZ_44_03.html

 

 

Sarajevo nei titoli della BSI

A Sarajevo il 28 giugno / Gilberto Forti. Milano : Adelphi, [1984].

(Cavazzuti i 2410)

L'azione degli Irredenti dalla tragedia di Sarajevo al 24 maggio : preludio di guerra / Bruno Coceani. In: "La Porta orientale", n. 11-12 (novembre-dicembre 1934), p. 643-668.

(PER 858)

Conversazioni della guerra 1914-1919. Tomo 1: Da Sarajevo a Caporetto / Olindo Malagodi.
Milano ; Napoli : R. Ricciardi, 1960.

(R 16 i 88-1)

Da Sarajevo al maggio radioso : l'Italia verso la prima guerra mondiale / Antonino Répaci ; prefazione di Raimondo Luraghi. Milano : Mursia, [1985].

(CPL 94-4 REP)

Dall'Expo a Sarajevo : [il mondo agli esordi del 20. secolo] / Barbara W. Tuchman ; traduzione di Marilena Damiani. Milano : A. Mondadori, 1969.

(Coll Gi 7-198 / CPL 94-4 TUC)

Estate 1914 : dal dramma di Sarajevo alla guerra / Mario Schettini. Milano : Feltrinelli, 1966.

(R 6 i 215 / CPL 94-4 SCH)

La Grande guerra 1914-1918. 1: Da Sarajevo alla battaglia dello Jutland : 1914-1916 / Riccardo Posani. Firenze : Sadea : Sansoni, 1968.

(R 6 a 30-1)

Una mattina a Sarajevo : 28 giugno 1914 / David James Smith ; traduzione Rossana Macuz Varrocchi. Gorizia : LEG, 2014.

(SER 66 i 1)

Le origini della guerra del 1914. 2: La crisi del luglio 1914 : dall'attentato di Sarajevo alla mobilitazione generale dell'Austria-Ungheria / Luigi Albertini. Gorizia : Libreria editrice goriziana, 2010.

(SER 63 i 6)

Sarajevo / Italo Zingarelli. Torino: La Stampa, 1935.

(Miscell Ge 5 Civ)

Sarajevo 1914 / Vladimir Dedijer ; prevedel Franček Šafar. Ljubljana : Državna založba Slovenije, 1966.

(Slavica i 1184)

Storia illustrata della prima guerra mondiale. Firenze : Giunti, 1999.

(CPL 94-3 STO)

Tramonto di un'epoca : dagli splendori della "Belle Epoque" al dramma di Sarajevo / Barbara W. Tuchman ; traduzione di Marilena Damiani. - Nuova ed. [Milano] : A. Mondadori, 1982.

(Coll Gi 7 325)

 


 

Saggi sul 1914

1789 e 1914 : gli anni simbolici nella storia dello spirito politico / Johann Plenge ; edizione a cura di Claudio Tommasi ; prefazione di Carlo Galli. Bologna : Il Mulino, [2008]. (2008 i 641)

1914 / Luciano Canfora ; con una nota di Sergio Valzania. Palermo : Sellerio, [2006].

1914 : attacco a Occidente / Gian Enrico Rusconi. Bologna : Il Mulino, 2014.

1914 : come la luce si spense sul mondo di ieri / Margaret MacMillan ; traduzione di Francesco Peri [Milano] : Rizzoli, 2013. (2013 i 568)

1914, l'anno che ha cambiato il mondo / Jean-Jacques Becker. Torino : Lindau, 2007.

1914 : suicidio d'Europa / Giuseppe Romolotti. Milano : U. Mursia, 1964. (R 6 i 102 / CPL 94-4 ROM)

Agosto 1914 / Aleksandr Solzenitsyn. Milano : Club degli editori, stampa 1972. (Novecento i 1275)

Agosto 1914 : nodo primo / Aleksandr Solzenitsyn ; traduzione di Pietro Zveteremich. Milano : A. Mondadori, c1972. (R 13 i 162 / F. Tallone i 1071 / CPL 89-4 SOL)

August 1914 : the coming of the war / by Spenser Wilkinso. London : Oxford University Press, [1914?]. (Novecento o 178-26)

I cannoni d'agosto / Barbara W. Tuchman. Milano : Garzanti, 1963. (Coll Fi 15-37 / CPL 94-4 TUC)

I cannoni d'agosto / Barbara W. Tuchman. Milano : Garzanti, 1973. (F. DeSimone o 289)

La generazione del 1914 / Robert Wohl. Milano : Jaca book, 1984. (87 i 249)

Giovane donna del 1914 : romanzo / di Arnold Zweig. Milano : Mondadori, 1933.

Juillet 1914 / Emil Ludwig ; traduction francaise de A. Lecourt. Paris : Payot, 1929. (Cavazzuti o 2357)

Juin-novembre 1914 / Jacques-Emile Blanche. - 4. ed. Paris : editions de la nouvelle revue francaise, 1915. (Cavazzuti o 954)

Le origini della guerra del 1914 / Luigi Albertini. Gorizia : Libreria editrice goriziana

The origins of the war : lectures delivered in the Michaelmas term, 1914 / by J. Holland Rose. Cambridge : at the University press, 1915. (18 B 26)

Rischio 1914: come si decide una guerra / Gian Enrico Rusconi. Bologna : Il Mulino, 1987

Storia illustrata della grande guerra. 1: L'anno fatale, 1914 / Roberto Mandel. Milano : Gorlini, 1930. (Novecento e 295-1)

Vita letteraria del Novecento. 1: Gioventù 1914 / Giovanni Titta Rosa. Milano : Ceschina, 1972. (R 8 i 336-1)

 

 

L'ultima estate

L'ultima estateNello Cristianini. L'ultima estate. Storia di Lucy Christalnigg e della fine di un mondo.

"Una storia vera. Nell'estate del 1914 l'Austria.Ungheria ha appena imboccato la strada che la condurrà alla catastrofe. nella remota città turistica di Gorizia la mobilitazione inizia in agosto e coinvolge anche la contessa Lucy Christalnigg, pilota di automobili in missione per conto della Croce Rossa."

 

(Collocazione: Miscell St Pt i 967 / OP 2014 i 44)

 

Il sito dedicato:

http://www.ultimaestate.net/

 

Articoli su "Il Piccolo"

del 7 luglio 2014, p. 24

http://ricerca.gelocal.it/ilpiccolo/archivio/ilpiccolo/2014/07/07/PR_24_03.html

e del 28 luglio 2014, p. 23

http://ilpiccolo.gelocal.it/grande-guerra/2014/07/28/news/e-a-gorizia-l-irrequieta-lucy-divento-per-un-errore-la-prima-vittima-della-guerra-1.9670765

 

La recensione di Giuseppe O. Longo su "Giunte e Virgole" n. 3/2014, p. 12-14
http://www.isontina.beniculturali.it/index.php?it/178/pubblicazioni/14/giunte-e-virgole-alla-newsletter-della-biblioteca-statale-isontina-di-gorizia-n-3-agosto-2014

 

 

Con i mortai di D.H. Lawrence

Il 18 agosto 1914 sul quotidiano inglese "Manchester Guardian" appariva un articolo, With the Guns, che descriveva la partenza dei richiamati e il tipo di guerra che li aspettava. L'autore, lo scrittore D. H. Lawrence, più noto per aver scritto in seguito il romanzo L'amante di Lady Chatterly, aveva assistito l'anno precedente alle grandi manovre dell'esercito tedesco in Baviera e ne aveva ricavato la convinzione che la guerra sarebbe stata "una faccenda di sole macchine, a cui gli uomini stanno attaccati come se ne costituissero delle parti secondarie, così come il calcio fa parte del fucile". E concludeva l'articolo: "Era una guerra di artiglieria, una guerra di macchine, e gli uomini non erano altro che il materiale umano delle macchine. È talmente innaturale da risultare impensabile. Eppure dobbiamo pensarci".

L'articolo Con i mortai, tradotto per la prima volta in italiano, è ora pubblicato in Inghilterra, mia Inghilterra, a cura di Francesca Cosi e Alessandra Repossi (Fidenza, Mattioli 1885, 2014), che contiene, oltre all'omonimo racconto e all'articolo di Lawrence, il saggio introduttivo delle due curatrici La Grande Guerra vista da D.H. Lawrence. Si tratta di una lettura interessante di un'analisi di situazioni che i soldati al fronte e l'opinione pubblica avrebbero conosciuto solo più tardi.

 

 

I primi appelli per la pace di papa Benedetto XV

L'8 settembre 1914 Benedetto XV, che era stato eletto papa il 3 settembre, nell'esortazione apostolica Ubi Primum invita i fedeli a pregare Dio perché "allontani questo flagello dell'ira con il quale fa giustizia dei peccati dei popoli" ed esorta i governanti a deporre i loro dissidi.

Il testo si può leggere in:

http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xv/apost_exhortations/documents/hf_ben-xv_exh_19140908_ubi-primum_it.html

 

Il 1° novembre 1914, festa di Ognissanti, Benedetto XV pubblica la sua prima enciclica, Ad Beatissimi Apostolorum. Una parte rilevante del documento è dedicata al conflitto in corso ("Il tremendo fantasma della guerra domina dappertutto") ed alle sue conseguenze in termini di morti, feriti, lutti e miseria; il pontefice rinnova l'appello a principi e governanti a "ridare ai loro popoli i vitali benefici della pace". Alla "attuale sanguinosa guerra" accosta poi la crisi della società e il venir meno dei valori cristiani, e la situazione venutasi a creare dopo la presa di Roma, per concludere invocando ancora la pace.

Il testo dell'enciclica si può leggere in:

http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xv/encyclicals/documents/hf_ben-xv_enc_01111914_ad-beatissimi-apostolorum_it.html